Projects Gesine Meissner illustra il progetto di Port Baku

Published on novembre 19th, 2016 | by admin

0

PORT BAKU: UN NUOVO SNODO PORTUALE TRA ASIA ED EUROPA

Bruxelles – Si è tenuta presso il Parlamento Europeo lo scorso 9 novembre, la presentazione del progetto “Port Baku. I parlamentari Ivo Vajgl (Slovenia) e la sig.ra GesineIvo Vajgl - Gesine Meissner - Fuad Isgandarov -Taleh Ziyadov Meissner (Germania), hanno organizzato congiuntamente l‘evento in uno con l’ambasciatore dell’Azerbaigian in Belgio, Fuad Isgandarov, in rappresentanza delle diverse istituzioni dell’UE e alla presenza di circa 100 funzionari, nonchè di un gruppo di deputati del Parlamento europeo, di rappresentanti delle missioni diplomatiche accreditate a Bruxelles, in Belgio, di vari esponenti del mondo accademico e dei media accreditati.

Dopo la presentazione di un video, è intervenuto Ivo Vajgl che nel discorso di apertura ha evidenziato lo sviluppo indipendente dell’Azerbaigian in questi anni, le riforme attuate e gli interventi per la creazione di infrastrutture di trasporto,  che hanno messo in moto un processo di Presemtazione Port Baku a Bruxelles - la locandina dell'eventoaccelerazione strategico.L’Azerbaigian ha detto Vajgl oltre ad essere un partner affidabile per l’energia dell’UE, potrebbe diventare anche un partner strategico proprio nel settore dei trasporti“.
Poi è intervenuta la parlamentare europea tedesca Gesine Meissner, che dopo essersi detta soddisfatta di ospitare questo evento, ha sottolineato l’importanza strategica dell’Azerbaigian per il trasporto e la logistica, rappresentando ciò un vero “hub” nell’area del Caucaso. Taleh Ziyadov illustra il progetto di Port Baku

Infine c’è stato l’intervento di Taleh Ziyadov, direttore generale del Porto commerciale di Baku, che ha illustrato l’importanza strategica ed economica delle relazioni commerciali nel progetto di Zona di Libero Scambio – ATZ (Free Trade Zone – FTZ) del Porto di Baku. A tale proposito egli ha osservato che la creazione di ATZ nei settori delle infrastrutture, del trasporto e della logistica, petrolchimici e farmaceutici, nella produzione di una vasta gamma di prodotti, nell’imballaggio, nella etichettatura e così via, creeranno anche migliaia di nuovi posti di lavoro, oltre alle condizioni necessarie per Un momento della presemntazione del progetto di Port Baku a Bruxellesattirare investimenti nel paese.  Nel 2018 – ha concluso ZiyadovBaku ospiterà la conferenza annuale dell’International Association of Ports (Associazione Internazionale dei porti – IAPH) e ha invitato tutti i partecipanti per tale evento.

Port Baku l’hub in Eurasia

A differenza dei grandi porti del mondo, le città commerciali di spicco della Eurasia centrale sono state storicamente Il presidente della Repubblica dell'Azerbaigian Ilham Aliyev in occasione della inaugurazione del porto di Bakuhub terrestri. Ci sono voluti mesi e persino anni per gli antichi commercianti della Via della Seta per viaggiare tra l’Europa e l’Asia.

Ognuno di loro aveva un certo numero di caravanserragli ( gli edifici con ampi cortili racchiusi da muri che venivano usati per la sosta delle carovane che attraversavano il deserto) in cui le merci e le idee si scambiavano tra le persone e le culture miste che qui si incontravano. Questi luoghi antesignani degli attuali “centri commerciali“, erano collegati con altri hub e megalopoli regionali attraverso una vasta rete di corridoi in tutta l’Eurasia e Medio Oriente.

Una immagine del porto di BakuI corridoi Silk Road sono stati per secoli la fonte di prosperità per molte nazioni in Eurasia centrale. L’Azerbaijan si trova al crocevia di grandi corridoi, sia di terra, sia relativamente al trasporto aereo, che giocheranno un ruolo fondamentale nell’affermazione di questo Paese nel lungo termine. Situato nel centro della nuova via della seta, senza frontiera terrestre con i paesi dell’Asia centrale, l’Azerbaigian servirà non solo come ponte commerciale tra l’Europa e l’Asia, ma anche come importante centro di distribuzione in Eurasia. Insieme a una migliore connettività regionale dei trasporti, lo sviluppo del Nuovo Porto e la Free Trade Zone (FTZ) è stato programmato come un hub dove le aziende Baku il portoutilizzeranno materiali di produzione locale che aggiungeranno valore ai prodotti importati, prima della loro spedizione verso le destinazioni in Asia centrale, l’Europa e la Turchia . La posizione del nuovo porto di Baku a Alyat, a 70 km da Baku all’incrocio di corridoi Traceca e nord-sud, che si trova in un hub di trasporto (ferrovie e autostrade) che collegano l’Occidente (Mar Nero), Sud (Iran) e del Nord (Russia), nonché la vicinanza alle regioni dell’Azerbaigian, aumenterà la sua connettività come un hub efficiente e, quindi, aumentarà i volumi dei carichi movimentati. Inoltre, I corridoi paneuropeil’area proposta potrà essere facilmente collegata ai percorsi stradali o ferroviari esistenti per collegare a sua volta, anche le regioni interne del paese.
Insomma l’Azerbaijan ha gli ingredienti per diventare uno dei più importanti centri per il commercio e di Port of Baku - una prospettivatrasporto nella regione caucasica. La sua posizione, l’abbondanza di risorse naturali e il dinamismo delle sue nuove generazioni aiuterà a realizzare questa visione. Il Porto di Baku è pronto per sfruttare appieno il potenziale della sua posizione strategica e per diventare un hub di transito e di logistica in Eurasia.

RED

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Back to Top ↑
  • Translator

  • Azerbaijan News – Facebook Official

  • Meteo a Baku
    36°
    cielo sereno
    umidità: 23%
    vento: 4m/s NE
    Max 39 • Min 27
    34°
    Sab
    30°
    Dom
    28°
    Lun
    27°
    Mar
    25°
    Mer
    Weather from OpenWeatherMap
  • Links – Partners

  • Azerbaigian – video presentazione