Università

Published on Febbraio 19th, 2020 | by Redazione Italia

0

Lingua azerbaigiana a Ca’ Foscari: Italia e Azerbaigian si capiranno sempre meglio

Da febbraio 2020 ha preso avvio presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia un nuovo insegnamento di lingua azerbaigiana, attualmente l’unico in Italia.  

Sotto la guida di Elisabetta Ragagnin, professoressa associata all’Università Ca’ Foscari di Venezia, il corso si prepone di fornire agli studenti gli strumenti linguistici e filologici fondamentali per un primo approccio alla lingua azerbaigiana. Le trenta ore di corso sono rivolte a chiunque abbia voglia non solo di imparare a destreggiarsi con la lingua in questione, ma anche di conoscerne le varianti dell’Azerbaigian meridionale e i testimoni letterari dell’antico azerbaigiano

Gli studenti che per il momento si sono avvicinati al corso sono per lo più ragazzi che hanno studiato la lingua russa, interessati quindi a scoprire le lingue delle ex repubbliche sovietiche, o che hanno nel proprio bagaglio personale la conoscenza del turco, lingua oguza come l’azerbaigiano che, nonostante la vicinanza linguistica, riserva un’innumerevole lista di “falsi amici”. 

Per i giovani studenti italiani l’Azerbaigian rappresenta sicuramente un’importante opportunità di lavoro data l’espansione economica del paese” sono le parole della docente del corso che ci tiene inoltre a sottolineare l’importanza dello studio della lingua azerbaigiana per poter capire a fondo il paese. Nonostante la conoscenza del russo sia infatti sufficiente per muoversi e comunicare, l’azerbaigiano risulta fondamentale nel momento in cui si vogliano scoprire gli aspetti più sottili della società moderna e quelli più nascosti della cultura azerbaigiana

La professoressa Ragagnin non nasconde la sua felicità nel poter iniziare questo nuovo corso presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dimostrandosi sentimentalmente e professionalmente legata all’Azerbaigian e agli studenti curiosi che si avvicinano a questo mondo: “Mi occupo da molti anni di linguistica azerbaigiana e compio spesso ricerche sul campo che mi hanno portata a ricevere nel 2014 un Dottorato Honoris Causa dall’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Azerbaigian di Baku”. Certa del fatto che questo corso possa essere un trampolino di lancio per gli studenti, ci tiene anche a sottolineare il fatto che l’Italia e l’Azerbaigian intrattengono ottimi rapporti diplomatici ed economici. 

Di certo, non mancano i margini per l’ampliamento dell’attività didattica poiché l’avvio di tale corso rappresenta solamente il proseguimento e l’intensificazione di una lunga serie di iniziative che l’Università Ca’ Foscari sta intraprendendo da anni in ambito di internazionalizzazione in ottica azerbaigiana.

Dall’anno accademico 2018-2019, Ca’ Foscari offre infatti un corso di Storia contemporanea, politica estera ed economia dell’Azerbaigian tenuto dal prof. Carlo Frappi, e nel novembre 2018 è stato aperto il secondo Office in the World di Ca’ Foscari proprio a Baku. Questo nuovo punto di rappresentanza aveva ed ha lo scopo di promuovere gli scambi culturali e favorire la collaborazione accademica tra l’Università veneziana e gli interlocutori locali. Grazie all’apertura di questo ufficio, Ca’ Foscari ha potuto partecipare come partner scientifico ai due importanti festival culturali organizzati dalla delegazione Europea in Azerbaigian: Imagine Euro Tolerance Festival, dedicato ai valori della tolleranza e del dialogo interculturale, e Fantazia Baku Cultural Heritage, dedicato al tema della conservazione del patrimonio culturale mondiale. Alla fine del 2019 l’Università ha inoltre avuto il piacere di presentare la IX Edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival (SFF), il Festival Internazionale di Corti Cinematografici, per la prima volta all’estero, proprio nella capitale azerbaigiana. 

Tali eventi sono il riflesso dei lunghi anni di collaborazione e degli sforzi compiuti in ambito di internazionalizzazione che hanno portato diverse decine di studenti azerbaigiani ad iscriversi all’Università Ca’ Foscari per terminare i loro studi e numerosi studenti italiani a poter svolgere il proprio periodo di stage curriculare in territorio azerbaigiano o a poter trascorrere un periodo di studio presso l’ADA University di Baku.

Il corso di lingua azerbaigiana sembra essere quindi una conseguenza inevitabile dello stretto rapporto che si è venuto a creare tra l’Italia e l’Azerbaigian non solo dal punto di vista economico, essendo l’Italia il primo partener commerciale del paese, ma anche dal punto di vista accademico, vedendo l’Università Ca’ Foscari come un vero e proprio avamposto per una sempre più fruttuosa collaborazione. “Avvicinare gli studenti italiani alla complessa e affascinante realtà azerbaigiana”, sottolinea in questo senso il professor Frappi, “è elemento determinate per ampliare e approfondire le relazioni italo-azerbaigiane, affiancando al livello inter-governativo dei rapporti una spinta dal basso che, sola, può conferire a esse sostenibilità nel tempo”. La conoscenza della lingua azerbaigiana sarà quindi uno strumento fondamentale per gli studenti Cafoscarini che potranno così riuscire a cogliere tutte le sfumature di una cultura e di una terra tanto antiche quanto in pieno sviluppo. 

Anna Zanetti

Tags: , , , , , , , , , , ,


About the Author



Back to Top ↑
  • Translator

  • Azerbaijan News – Facebook Official

  • Meteo a Baku
    21°
    cielo sereno
    umidità: 64%
    vento: 10m/s NNO
    Max 21 • Min 20
    23°
    Lun
    23°
    Mar
    26°
    Mer
    22°
    Gio
    24°
    Ven
    Weather from OpenWeatherMap
  • Links – Partners

  • Azerbaigian – video presentazione