Sport

Published on Ottobre 3rd, 2014 | by admin

0

L’AZERBAIJAN ESCE A TESTA ALTA DAI CONFRONTI INCROCIATI CON LE SQUADRE ITALIANE

Si è chiusa con due sconfitte la due giorni che vedeva impegnate due rappresentative azere, contro altrettanti compagini italiane. Ma a testa alta.
Partiamo dal calcio, dove il Qarabagh era chiamato a confrontarsi con l’Inter a Milano, al “Meazza”, nella seconda giornata della fase a gironi dell’Europa League. La squadra di Agdam ha perso 2-0, ma ha da recriminare se pensiamo che uno degli elementi di spicco della squadra, il brasiliano Reynaldo, ha avuto due ghiotte occasioni perun momento di gioco di Inter Qarabagh  2 ott 2014 stadio Meazza Milano cambiare il corso della partita. I rimpianti maggiori infatti sono tutti concentrati all’inizio della gara quando i nerazzurri milanesi, ancora intontiti dalla pesante sconfitta interna rimediata domenica scorsa contro il Cagliari di Zeman, commettevano una grave ingenuità difensiva che però Reynaldo non sfruttava a dovere.
Resta comunque il dato di fatto che il Qarabagh ha fatto soffrire parecchio l’Inter che solo sul finale di gara riusciva a mettere al sicuro l’incontro con una bellissima giocata del proprio bomber Icardi, dopo il vantaggio iniziale firmato da un eurogol di D’Ambrosio. Nel mezzo, per i giocatori di Gurbanov resta una buona prestazione, così come ha anche ammesso a fine gara, l’allenatore interista Walter Mazzarri (“Non è stato per niente facile, perché correvano davvero tanto“), ed il fatto che le speranze di accedere alla fase ad eliminazione diretta della competizione europea sono rimaste pressoché intatte, grazie al pareggio a reti bianche (0-0) fra Saint Etienne e Dnipro.
In classifica, infatti, come era abbondantemente prevedibile, l’Inter guida a punteggio pieno con 6 punti, mentre alle sue spalle c’è vera e propria bagarre con i francesi del Saint Etienne a quota 2, e Qarabagh ed ucraini del Dnipro con 1. Decisivo a questo punto il doppio confronto proprio con gli ucraini, con la prima gara che si disputerà a Kiev fra due settimane a causa, della gravissima crisi interna esistente ancora in Ucraina. Il ritorno a Baku e’ previsto ai primi di novembre. Ed è proprio in queste due gare che gli azeri si giocheranno gran parte delle proprie chance di passaggio del turno.
Qarabag futbol klubuLa partita di Europa League può considerarsi un gustoso antipasto, poiché la sfida a livello di nazionali maggiori valevole per le qualificazioni ai prossimi campionati europei che si disputeranno nel 2016 in Francia, ed in programma venerdì 10 a Palermo al “Renzo Barbera” (inizio 20,45), rappresenterà senz’altro il piatto forte. Nel capoluogo siciliano, si incontreranno infatti gli azzurri allenati da Antonio Conte e gli azeri, alla cui guida dal 2008 c’è il pluridecorato Bertie Vogts.
L’altra occasione di confronto sportivo era fornita dal Volley femminile, dove l’Azerbaijan mercoledì sera, nella prima giornata della seconda fase della manifestazione che si sta svolgendo nel nostro paese, se l’e’ vista con le azzurre di Bonitta. Anche qui, come accennato sopra, una sconfitta ma con onore.
Le atlete di mister Chervyakov hanno dato battaglia per tutto l’incontro, e l’Italia ha dovuto lottare sino all’ultimo pallone per superare la strenua resistenza delle azere (in cui come al solito spicca la prova della Rahimova, top scorer dell’incontro con ben 17 punti) che sono state piegate per 3-1. È questo dopo che sopratutto nel quarto set, le agguerrite azere hanno fatto scorrere brividi lungo la schiena delle azzurre, che si sono salvate solo nel finale del parziale grazie alla classe ed all’esperienza di una grandissima Piccinini.
L’Azerbaijan ieri ha poi rimediato un’altra sconfitta contro la fortissima Repubblica Dominicana sempre per 3-1, dopo essersi aggiudicate il primo set, che ne ha sancitoKovalenko player of national Azerbaijan Volley matematicamente l’impossibilità di accedere alla terza fase della manifestazione. Il terzo posto, l’ultimo utile per volare a Milano, e’ occupato infatti proprio dalle centroamericane con 11 punti. Ed anche se le ragazze di Chervyakov dovessero fare bottino pieno domani e domenica, contro Croazia e Germania, arriverebbero al massimo a quota 8.
Chiariamo subito il perché: le azere partono da 2 punti che si ritrovano in classifica, dal momento che il particolare regolamento del torneo, considera solo le vittorie ottenute contro le squadre che sono passate alla seconda fase. Nella fattispecie, poiché l’Azerbaijan ha sconfitto nel proprio girone solo il Giappone nella prima fase per 3-2, e’ ripartito appunto con soli 2 punti (il regolamento della federazione internazionale attribuisce infatti questo punteggio a chiunque vinca una gara al tie-break, ovvero al quinto set).
Anche qui, comunque, vanno sottolineati gli enormi progressi fatti dall’Azerbaijan che è fra le prime 16 squadre al mondo, ed ha evidenziato ottime individualità, fra le quali va segnalata senz’altro la Rahimova.

Francesco Montanino

Tags: , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Back to Top ↑
  • Translator

  • Azerbaijan News – Facebook Official

  • Meteo a Baku
    9°
    nubi sparse
    umidità: 81%
    vento: 4m/s NO
    Max 14 • Min 9
    12°
    Mer
    14°
    Gio
    14°
    Ven
    13°
    Sab
    15°
    Dom
    Weather from OpenWeatherMap
  • Links – Partners

  • Azerbaigian – video presentazione