Economia

Published on Maggio 4th, 2016 | by admin

0

LA SAIPEM SI AGGIUDICA UN CONTRATTO DA 1,5 MILIARDI DI DOLLARI IN AZERBAIGIAN

Saipem vince un’importante commessa in Azerbaijan. La controllata di Eni e i suoi partner nel consorzio, Bos Shelf e Star Gulf, si sono aggiudicati il contratto call-off 007 a fronte dell’accordo quadro per la fase 2 del progetto Shah Stefano-Cao - amministratore delegato EniDeniz da BP, per conto della partnership Shah Deniz. Il contratto ha un valore complessivo di 1,5 miliardi di dollari, di cui circa 1,3 miliardi di dollari di pertinenza di Saipem , e una durata di cinque anni con un’opzione di estensione per ulteriori cinque anni.

Siamo estremamente lieti di esserci aggiudicati questo importante contratto, che ci permette di proseguire e consolidare la nostra ventennale collaborazione con BP e Socar in Azerbaijan, mettendo a disposizione le nostre persone e tecnologie d’avanguardia per il completamento efficiente della fase 2 del progetto Shah Deniz“, ha commentato l’amministratore delegato della SAIPEM, Stefano Cao.

SAIPEMInoltre, questo contratto rafforza ulteriormente il ruolo chiave di Saipem  nella costruzione del corridoio meridionale del gas per il quale la società ha all’attivo un totale di quattro contratti nel segmento upstream e nell’infrastruttura di trasporto del gas, sia a terra che a mare. Il campo Shah Deniz, situato 90 chilometri al largo delle coste dell’Azerbaijan, si trova a una profondità che varia da 75 a 550 metri.

Lo scopo del lavoro del nuovo contratto include il trasporto e l’installazione di sistemi di produzione e strutture sottomarine, la posa di cavi in fibra ottica e gli ombelicali di produzione, la posa di 90 chilometri di condotte, l’avviamento, la fornitura dell’equipaggio e la gestione operativa del nuovo mezzo navale per attività di costruzione sottomarine (SCV) Khankendi, le relative attività subacquee di supporto al mezzo, oltre all’utilizzo di veicoli Saipem posa condottisottomarini a comando remoto (ROV) e, dal 2017, la gestione di una base marittima.

Saipem è coinvolta nel progetto Shah Deniz fase 2 dal 2014. A Piazza Affari però la notizia non scuote il titolo che cede, in linea con il mercato (-2,26% l’indice Ftse Mib) e il calo del prezzo del greggio, l’1,49% a 0,3905 euro. A pesare sul titolo è anche lo stop all’accordo di fusione tra Halliburton e Baker Hughes. Per gli esperti di Fidentiis questo stop ha una lettura negativa per tutto il comparto dei servizi oil, Saipem inclusa, dal momento che il principale consolidamento del settore è fallito.

saipem ENIPassa così in secondo piano il fatto che oggi Ubs ha alzato il target price del titolo da 0,4 a 0,44 euro dopo che la società ridotto in modo consistente il suo debito nel primo trimestre. Nonostante un potenziale upside del 13% rispetto alla quotazione attuale, il rating resta neutral in quanto “anche se rassicurati dalla conferma dei target 2016, continuiamo a credere che il 2017 sarà un anno difficile per la società“.

RED

Tags: , , , , , , , , , ,


About the Author



Back to Top ↑
  • Translator

  • Azerbaijan News – Facebook Official

  • Meteo a Baku
    12°
    poche nuvole
    umidità: 71%
    vento: 5m/s SSE
    Max 12 • Min 10
    11°
    Dom
    9°
    Lun
    10°
    Mar
    9°
    Mer
    11°
    Gio
    Weather from OpenWeatherMap
  • Links – Partners

  • Azerbaigian – video presentazione