Cultura

Published on Gennaio 31st, 2019 | by Redazione Italia

0

Chi è Seyyid Ali Imadeddin Nasimi, al quale l’Azerbaigian dedica il 2019

Nel corso della prima riunione del Consiglio dei Ministri del  2019, dedicata ai risultati dello sviluppo socio-statua-dedicata-al-poeta-azerbaigiano-imadaddin-nasimi-1369-1417-baku-azerbaijaneconomico del 2018 e agli obiettivi per il futuro, il Presidente della Repubblica  dell’Azerbaigian, Ilham Aliyev ha dichiarato il 2019 come Anno del poeta Nasimi, in coincidenza con il 650° anniversario della  sua nascita.

Seyyid Imadeddin Nasimi, nato a Shamakhi in Azerbaigian nel 1369 e morto ad Aleppo (Siria) nel 1417, è stato un grande poeta azerbaigiano ed eminente figura nella poesia e nel pensiero filosofico dell’Oriente. Fu il fondatore di una scuola di poesia filosofica in lingua azerbaigiana.  Conosciuto soprattutto con il suo pseudonimo – Nasimi, creò una serie di opere in azerbaigiano, persiano e arabo.  La sua poesia è radicata nello sviluppo sociale, politico e culturale dei paesi del Vicino e Medio Oriente, e in particolare della sua terra natale, l’Azerbaigian.  Il poeta scrisse numerose poesie, tra cui ghazals, qasidas e rubais. Il suo lavoro più importante è considerato un diwan, che contiene 250-300 ghazals e più di 150 rubais.

statua-del-poeta-azerbaigiano-imadaddin-nasimi-1369-1417-baku-azerbaijanI suoi versi lirici e mistici predicano la filosofia della dottrina Hurufi, fondata dal maestro di Nasimi Fazlullah Nahimi. I temi principali della sua poesia sono l’Uomo, l’Universo, l’Amore e Dio. La poesia di Nasimi in una forma figurativa e allegorica promuove la filosofia del sufismo, mostrando così l’unità dell’Uomo con il mondo e l’universo, spiegando le vie che conducono alla perfezione dell’anima. Il poeta è ispirato dall’amore divino e glorifica l’uomo che ha raggiunto la perfezione spirituale.

Le sue convinzioni furono considerate blasfeme dalle autorità religiose del periodo, e a causa di ciò fu catturato e, secondo molte fonti, scuoiato vivo ad Aleppo.

Il suo lavoro rappresenta una tappa importante per la poesia, non solo in lingua azerbaigiana, e dopo la sua scomparsa ha ispirato molti poeti di lingua turca, inclusi gli azerbaigiani Fuzuli e Khatai.

Per decisione dell’UNESCO il suo 600° anniversario fu celebrato nel 1973 in tutto il mondo.poeta-azerbaigiano-nasimi

L’anno scorso si è svolto in Azerbaigian il primo Nasimi Festival of Poetry, Arts and Spirituality.  L’evento è stato co-organizzato dalla Fondazione Heydar Aliyev e sostenuto dal Ministero della Cultura dell’Azerbaigian.  Il messaggio del festival è molteplice: dal celebrare l’impatto vitale della sua opera, al tentativo di osservare la sua impresa spirituale nei vari contesti per espandere le idee di dignità e compassione, fino alla loro manifestazione contemporanea attraverso le sfere dell’attività umana.

Qui è possibile leggere le opere di Nasimi in lingua inglese: https://www.nasimifestival.live/site/assets/files/1031/nasimi_poetry-eng.pdf

Carla Bassani

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Back to Top ↑
  • Translator

  • Azerbaijan News – Facebook Official

  • Meteo a Baku
    12°
    nubi sparse
    umidità: 76%
    vento: 5m/s NNO
    Max 12 • Min 9
    8°
    Gio
    5°
    Ven
    6°
    Sab
    8°
    Dom
    11°
    Lun
    Weather from OpenWeatherMap
  • Links – Partners

  • Azerbaigian – video presentazione