BAKU baku-finale-uefa-league-2019

Published on gennaio 13th, 2019 | by Redazione Italia

0

Baku ospiterà la finale di UEFA Europa League 2019: un occasione per visitare l’Azerbaigian

Baku – L’Olympic Stadium di Baku è stato scelto per ospitare la finale di UEFA Europa League 2019.baku-2019-uefa-league

La finale, che si disputerà il 29 maggio 2019, sarà la prima in assoluto nella capitale azera. Lo stadio è stato costruito per i Giochi Europei del 2015 e in precedenza era già stato scelto per ospitare tre gare della fase a gironi e un quarto di finale di UEFA EURO 2020. Lo stadio è stato anche una delle sedi dei Campionati Europei Under 17 2016 e ha fatto registrare un’affluenza record di 33.000 spettatori in occasione della gara d’esordio dell’Azerbaigian contro la Polonia. Baku è stata inoltre teatro della Coppa del Mondo FIFA Under 17 Femminile e delle fasi finali della Coppa UEFA Futsal 2014.

nomad-asaurusL’occasione di questo importantissimo evento di sport internazionale, può essere però anche lo spunto per visitare questa meravigliosa città e l’Azerbaigian. Per questo abbiamo voluto darvi degli spunti turistici, indicandovi alcuni tra i principali luoghi da visitare. Per farlo, abbiamo voluto prendere a prestito l’esperienza di due viaggiatori “seriali” molto bravi e attenti, Alesha and Jarryd, autori di un blog “NOMAD asaurus“dove riportano le loro esperienze:

10 Cose Impressionanti da fare a Baku, Azerbaigian

Dall’esplorazione delle fortificazioni 12 ° secolo le fortificazioni della Città Vecchia, al godere della vista delle famose Flame Towers, queste sono solo alcune delle cose migliori da fare a Baku.

La capitale dell’Azerbaigian , soprannominata da “Lonely Planet” come “figlia architettonica flame-tower-skylinedi Parigi e Dubai”, è una delle città nel mondo in più rapida crescita e trasformazione .

Gli antichi vicoli della città sono ora vivi, con gli “hipster bar” e ristoranti internazionali. Le Flame Towers sono una meraviglia dell’architettura moderna. Le nuove generazioni dei “millennial” girano per le strade vestiti all’ultima moda di alta classe.

Ma Baku ha anche un suo fascino. Al centro della capitale azera, si trova la città vecchia, patrimonio dell’UNESCO. Questa capsula del tempo è circondata da palazzi di pietra e boutique di lusso. La miscela di vecchio e nuovo e funziona alla perfezione. Ci sono numerose attrazioni turistiche nella città. La città è in rapida espansione e troverete molte cose da fare a  per tenersi occupati e divertirsi.

funky-cafe-bakuDa fare a Baku:

Abbiamo trascorso alcuni giorni nella capitale dell’Azerbaigian, dopo un viaggio attraverso il Mar Caspio su una nave da carico e dopo tanto tempo trascorso in Asia Centrale, il passaggio nello stile Europeo è stato molto evidente. Se si ha intenzione di fare un viaggio in Azerbaigian, non perdetevi queste cose meravigliose da fare a Baku.

  •  Fate un tour a piedi nella città vecchia di Baku

La città vecchia o “Icharishahar”, è uno dei due siti dell’Azerbaigian che sono patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Un luogo veramente unico, parte storica dell’Azerbaigian ed è situato nel cuore di Baku.

La città vecchia è molto pulita e recentemente è stata anche ristrutturata. Molto bella è sicuramente una città d’arte, baku-old-streetscircondata da mura fortificate che ne determinano una caratteristica tipica.

Passeggiando attraverso le sue strade di ciottoli, si possono vedere e toccare con mano le pietre delle antiche mura, a zig-zag attraverso stretti corridoi e ammirare l’intricata arte alle sue porte.

  • La città vecchia di Baku, ha molto da offrire, ha molti vecchi manufatti, un complesso di palazzi, moschee e l’iconica Maiden Tower.

Di fronte alla Maiden Tower è possibile prenotare un tour che approfondirà le principali attrazioni turistiche della città vecchia.

maiden-tower-bakuSi consiglia sempre una visita guidata perché è preferibile chiedere alle persone del posto e ascoltare la storia della loro città mentre la si legge anche attraverso i loro occhi.

E ‘ un luogo ideale per passeggiare. Ci sono molti negozi per lo shopping, sale da tè e ristoranti con una bella vista sui viali, pittoresche immagini fatte da momenti in cui i mercanti sono intenti a giocare a scacchi o backgammon, le interessanti bigiotterie, tutto senza stancarsi mai, anche dopo ore e ore di passeggiata. E ‘ veramente un luogo dove il tempo sembra essersi fermato.

  • La moschea di Bibi Heybat 

La moschea di Bibi Heybat è una dei luoghi più interessanti da visitare a Baku, e anche i non-Musulmani potranno godere della vista di questo meraviglioso pezzo di architettura.

La struttura attuale è stata ristrutturata nel mese di luglio, 1998, ed è un rifacimento della moschea, che è stata alleyway-bakucostruita nel 13° secolo da Shirvanshah Farrukhzad II Ibn Ahsitan II.

Oggi questa moschea ristrutturata è un classico esempio della scuola di architettura Shirvan, ed è l’unico edificio religioso che fu completamente distrutto da Stalin nel 1936.

Dispone di tre cupole, che seguono il tradizionale ferro a forma di moschea e due minareti. Le cupole sono decorate con specchi turchese e verdi, con dorate iscrizioni del Corano.

La moschea include la tomba di Ukeyma Khanum (Profeta discendente di Maometto ), e oggi serve da centro spirituale e da importante monumento azerbaigiano di architettura Islamica.

Siete benvenuti nel visitarla anche al di fuori degli orari di preghiera.

  • Maiden Tower (La Torre della Vergine)

baku-a-canon-perched-on-top-of-the-old-city-wallsA Baku non si può perdere l’arrampicata sulla cima dell’Azerbaigian del più conosciuto punto di riferimento del centro storico della città.

La Maiden Tower, o come la chiamano i locali Giz Galasi, è situata nella Città Vecchia ed è costantemente circondata da un alveare di attività da locali e turisti.

E ‘ stata costruita nel 12esimo secolo come parte delle mura della città di Baku. Il nome Giz Galasi è meglio tradotto come “Torre della Vergine”, così chiamata a causa della sua impenetrabilità.

La Maiden Tower è parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO,  con la città vecchia e il Palazzo degli Shirvanshahs.

Salire sulla Maiden Tower poco prima del tramonto e godere della vista sul Baku e la sua Città Vecchia è veramente impareggiabile.

  • I Vulcani Di Fango di Gobustan – Parco Nazionalegobustan-volcano-things-to-do-in-baku

L’altro Patrimonio dell’UNESCO è il Parco Nazionale di Gobustan, che attira migliaia di turisti ogni anno.

Questo sito ultraterreno è un campo tentacolare disseminato di gorgoglianti vulcani di fango, siti antropologici e laghi in ebollizione.

In Azerbaigian ci sono circa 300 vulcani di fango che si trovano sulla riva, nel mare e sulle isole. Questi ne rappresentano circa il 30% del totale nel mondo, ed è uno dei motivi principali per cui le persone scelgono di visitare l’Azerbaigian.

gobustan-azerbaijanBisogna cogliere l’opportunità di visitare il Museo Nazionale di Gobustan per conoscere la storia di petroglifi, antiche ossa umane, o degli strumenti di lavoro dal periodo Mesolitico.

Per arrivare al Parco Nazionale di Gobustan da Baku, dalla Maiden Tower è possibile prendere l’autobus numero 88 o 120 per il ‘Campo 20’, poi cambiare prendendo l’autobus numero 195.

In alternativa, è possibile prenotare un tour di un giorno con Viator, che rappresenta un modo piuttosto valido per vedere i vulcani di fango.

  • Le Flame Towers

Le Flame Towers sono situate su una collina che domina la Baia di Baku e la città vecchia. È un iconico trio di bakuedifici che ha trasformato l’immagine della città di Baku.

Il design delle torri è stato ispirato dal passato storico del culto del fuoco in Azerbaigian . Gli edifici sono modellati a forma di fiamma, e sono completamente coperti con schermi a LED che presentano i movimenti del fuoco.

Da qualsiasi punto in città, è possibile vedere le Flame Towers che dominano il nuovo skyline.

Il nostro consiglio è quello di visitare la torre della TV che si trova più in alto – dove si gode una vista ancora più mozzafiato!

  •  Il Museo Dei Tappeti

In Azerbaigian e nelle vicinanze dell’Asia Centrale, la tessitura di tappeti, occupa un posto speciale nella storia della cultura nazionale.

museo-del-tappetoSicuramente la più diffusa arte popolare è proprio la tessitura di tappeti, che rappresenta una parte della vita quotidiana degli azerbaigiani ed è stata trasformata in un simbolo nazionale.

I tappeti di alta qualità estetica e storica importanza, sono utilizzati anche per coprire le pareti e pavimenti di case, le “tende dei nomadi”, le moschee e i palazzi del governo.

Il Museo del Tappeto dell’Azerbaijan è stato istituito nel 1967. Oltre i tappeti, nel Museo sono custoditi anche oltre 10.000 oggetti, quali ceramiche, opere in metallo e gioielli risalenti all’Età del Bronzo, etc.

Il museo è principalmente utilizzato per la ricerca, la conservazione e l’esposizione di tappeti e moquette, così come l’applicazione di opere d’arte. 

  •  Il Palazzo di Shirvanshahs

Un importante pezzo di storia azera è “Shirvanhahs’ Palace”, che è stato costruito nel 15esimo secolo nel regno di  Shirvanshah.

Gli Shirvanshahs sono stati i dominatori di Shirvan, il nome del paese ora moderno Azerbaigian.Shirvan shakir's Palace located in the Inner City of Baku, Azerbaijan, It was built in 14-15th century. The Inner City of Baku is in the list UNESCO World Heritage Site.

Il loro Palazzo, a fianco della Maiden Tower e la città vecchia, è anch’esso Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Il complesso è costituito da un palazzo, il mausoleo del Re Khalilullah, sepolto con la madre e i figli, due moschee, east gate (Murad s Gate),un bagno di casa (“hammam”) e il mausoleo del filosofo Sufi e scienzato Sayid Yahya Bakuvi.

  • Ateshgah – Il Tempio Del Fuoco

Lo zoroastrismo e il  credo nel culto del fuoco è una religione affascinante che può essere trovato in tutta l’Asia, e i loro Templi del Fuoco Eterno sono abbastanza conosciuti.

il-tempio-del-fuoco-in-azerbaigianIn un piccolo borgo di Baku, uno dei loro templi esiste ancora oggi ed è uno delle più popolari attrazioni turistiche dell’Azerbaigian.

Il tempio è stato costruito tra il 17° e il 18° secolo a Baku da una comunità Indù.

La zona è conosciuta per un fenomeno naturale unico, la combustione di gas naturale. Ciò significa che il gas sotterraneo nell’arrivare fino alla superficie si accende a contatto con l’ossigeno.

Per questo motivo il tempio divenne rapidamente il luogo sacro degli Zoroastriani – gli adoratori del fuoco, che pensarono che il fuoco inestinguibile aveva proprietà mistica. All’inizio del 19° secolo, il Tempio ha acquisito il suo aspetto attuale.

Il Tempio del Fuoco, ha una struttura pentagonale con una dentellatura e un portale d’ingresso. L’altare è situato sul punto di sfogo di un pozzo di gas naturale, da cui fuoriesce eternamente gas che con la combustione genera quattro piccole fiamme angoli del tetto del padiglione.

  • Le Mura Della Città Vecchia

Le mura antiche sono costruite su un sito che è stato abitato sin dal Paleolitico. La città vecchia di Baku, rivela tracce dell’Impero Sasanide, arabe, Zoroastriane, persiane e Ottomane, russe e la presenza in continuità culturale degli Shirvani , rendendolo uno dei luoghi più culturalmente affascinanti della regione.mura-della-citta-vecchia-baku-azerbaijan

Oggi le mura, sono ancora in piedi ed è molto impressionante vedere come dal 12esimo secolo ad oggi queste mura difensive sono rimaste intatte.

Dotato di una triplice fila di mura, della Maiden Tower e di altre strutture di fortificazione, la città vecchia è una magnifica rocca spettacolare.

E ‘ molto suggestivo camminare all’interno di queste mura e vedere come il disegno urbano della città interagisce  come fosse quasi un labirinto. Le grandi piazze e l’ampia larghezza delle strade, gradualmente si stringe fino a ridursi in un disegno geometrico che in passato, ha consentito il pieno coinvolgimento della popolazione nell’attività difensiva.

  • Il Museo del libro in miniatura

Unico del suo genere in tutto il mondo, il Museo del libro in miniatura è stato inaugurato nel 2002 da Zarifa Saahova. Il museo vuole stimolare le giovani generazioni a leggere di più, e sta facendo un ottimo lavoro.

museo-del-libro-in-miniatura-a-bakuIl museo ospita migliaia di libri in miniatura di varie dimensioni, tra cui edizioni delle opere di Dostoevskij, Pushkin, Chukovsky e Gogol.

I libri provengono da tutte le parti del mondo, e sono scritti in diverse lingue, compreso il russo, l’azero, il tedesco e l’inglese.

Il libro più antico che il museo possiede è una copia del Corano, risalente al 17° secolo, mentre il più piccolo tomé (6 mm x 9mm) è il libro russo è “The Most Miraculous Thing” che può essere letto utilizzando una lente di ingrandimento. È possibile trovare il museo al numero 1 di Gala Lane, nella città di Baku.

Dove Alloggiare A Baku

Per molti visitatori benestanti della città, il posto migliore per soggiornare a Baku è l’iconico Flame Towers, della catena Fairmont. E’ sicuramente lussuoso e se si adatta nel vostro budget, vale ben la pena di hilton-bakurimanere, anche se è un po’ lontano dal centro della città. Comunque si può prendere un taxi, e questo è un ottimo luogo di soggiorno.

Se si desidera, in alternativa (sempre tra i migliori alloggi  in assoluto) a Baku, c’è anche il Four Seasons con un servizio ineguagliabile e di qualità in città.

Ma ovviamente Baku, come tutte le grandi città internazionali, offre la viaggia-in-azerbaigian-fcebook-official-pagepossibilità di soggiornare a tutte le tipologie di turisti e visitatori, con una vastissima offerta per tutte le tasche.

Per ulteriori informazioni sull’offerta turistica è anche possibile rivolgersi ( info@viaggiainazerbaigian.it ) al sito italiano “Viaggia in Azerbaigian“, che vi fornirà i recapiti delle agenzie turistiche di Baku accreditate.

RED

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Back to Top ↑
  • Translator

  • Azerbaijan News – Facebook Official

  • Meteo a Baku
    10°
    nubi sparse
    umidità: 66%
    vento: 10m/s S
    Max 10 • Min 8
    8°
    Ven
    7°
    Sab
    7°
    Dom
    6°
    Lun
    5°
    Mar
    Weather from OpenWeatherMap
  • Links – Partners

  • Azerbaigian – video presentazione